mercoledì 5 marzo 2014

Preoccupazione

Perchè preoccuparsi, quando puoi pregare?

 “E chi di voi con tutte le sue preoccupazioni può vivere un giorno in più di quello che è stabilito? Se dunque voi non potete fare neppure così poco, perché vi preoccupate per il resto?”Luca 12:25-26


Ti preoccupi? Tutti noi lo facciamo. Eppure Gesù ci dice molto chiaramente che non abbiamo nulla di cui preoccuparci. In realtà ci dice che è controproducente!

Non dobbiamo preoccuparci perché sappiamo come finisce la nostra storia. Se la nostra speranza è certa (Ebrei 11:1) non abbiamo motivo di preoccuparci nè per oggi, nè per il domani.

"La preoccupazione non toglie il dolore al domani" disse Corrie Ten Boom; "ma svuota l'oggi della sua forza."

Come diventiamo immuni dalla preoccupazione? La risposta è la fede. Quando i nostri cuori sono fissati su Dio, vediamo la vita dal punto di vista eterno. Riusciamo a mettere Dio  ed i Suoi obiettivi al primo posto.

La domanda che dobbiamo farci sempre è "Dov'è il mio cuore?".  Se il mio cuore è fissato sulle cose del mondo, mi preoccuperò sempre perché i tesori di questo mondo sono incerti.

Se il mio cuore è fissato su Dio, riposerò nella Sua forza e nella Sua potenza.  Una grande fede cancella la preoccupazione. 

2 commenti:

  1. Come sempre la risposta a le nostre ansieta le troviamo nella Parola di Dio , grazie. Anna Maria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già è proprio vero!! Dobbiamo sempre ricordarci ke cn l'aiuto di Dio possiamo superare ogni cosa!!!
      GloXDXD

      Elimina