martedì 23 luglio 2019

Ritornare alle abitudini

Torno finalmente con un post dopo più di un mese senza aggiornamenti. Credo di non aver mai trascurato il blog così tanto a lungo, ma come dico sempre, è importante stabilire le nostre priorità. 

Vieste - scorcio baia

Nell'ultimo post ero ancora in attesa di sapere se sarei stata nominata per gli esami di Stato, e purtroppo così è stato. Il problema più grosso è stata la distanza da casa con il caldo estremo di fine giugno e  inizio luglio. 

Sono sopravvissuta naturalmente ma è stata davvero intensa come esperienza. Mi sono concentrata sull'essenziale e mi sono fatta aiutare tutte le volte che era possibile. Ho chiesto la collaborazione della mia famiglia e sono stata  aiutata nelle facende domestiche. 
Invece di cercare di fare tutto da sola, ho preferito chiedere aiuto.


Appena finiti gli esami sono partita per le vacanze al mare, dove mi sono rilassata con la mia famiglia e mi sono goduta le meraviglie di questo nostro bel paese. 

Durante i giorni di vacanza sono riuscita a  declutterare qualcosa che non ho riportato a casa (uno sdraio rotto, un tappeto dimenticato, spazzolini troppo usati e relativi tappini). Mi sono resa conto ancora meglio di ciò che posso eliminare e non riutilizzare il prossimo anno. Mentre ero al mare ho messo da parte delle cose che non uso e che vedrò di regalare o scambiare, tra le quali anche i teli mare in spugna che vorrei sostituire con i teli in microfibra.

In questi giorni sto sistemando la casa, dando attenzione ad alcuni angolini che durante il lavoro avevo trascurato. Liberando gli spazi e riordinando ciò che resta. Sono circondata da libri scolastici dei miei figli, alcuni da vendere altri da regalare e sto lentamente trovando l'adeguata sistemazione per gli stessi.

Procedo un passo alla volta, cercando di riprendere in mano la gestione della mia casa e delle mie cose. Ho in progetto di riorganizzare lo studio con qualche tocco personale e la taverna, naturalmente non aggiungendo troppe cose ma sistemando un po'.

L'armadio delle cose da far uscire si sta piano piano riempiendo, ma riuscirò rapidamente a svuotarlo, spesso regalando a chi ha bisogno. 

Sono felice di aver interrotto il silenzio, vi aggiornerò con le ultime novità in tema di semplificazione. 

 

 

giovedì 30 maggio 2019

Il decluttering non finisce mai

 
TRAMONTO A VERONA

Eccomi tornata ad aggiornare i miei progressi nel semplificare e liberare i miei spazi. In questi giorni sto terminando gli impegni scolastici e sono in attesa di sapere se dovrò essere commissario esterno agli esami di Stato. 

Ogni momento è buono per liberare qualche angolo, ho deciso di lasciare andare due paia di scarpe che non erano più in perfetta forma anche se ancora utilizzabili. Le ho impacchettate e lasciate andare senza troppo remore dato che avevano già fornito un ottimo servizio. 


Grazie ai gruppi di scambio sono riuscita a lasciare andare diversa bigiotteria che non usavo mai, orecchini, una collana e qualche bracciale. Felice io e felice chi potrà farne buon uso. In cambio ho ottenuto del detersivo per lavatrice che sarà sicuramente utilizzato. 

Ho lasciato andare anche qualche accessorio per la casa, una tazzina spaiata, una tisaniera e degli stampi per ghiaccioli, nonché un tappeto per il bagno che ho scambiato per un paio di scarpe per mio figlio.

Tutte le volte che sono stanca trovo sollievo nel liberare qualche angolo o riorganizzare ciò che ho. Le mensole in cucina, già super minimal, sono state sistemate, posizionando una pianta dove prima avevo la tisaniera ed eliminando un vasetto che non gradivo più. 

Come vedete il processo non finisce mai. Attualmente sono molto serena con l'abbigliamento dato che ho poche cose che uso, non mi serve nulla e sto aspettando che inizi a fare più caldo per usare finalmente le numerose paia di sandali che ho acquisito grazie all'utlimo Swap Party.

Nella nostra zona in provincia di Verona sono previsti altri due Swap Party questo fine settimana. Non avrò occasione di andare  ma mi riservo per la prossima. 

Lasciatemi i vostri aggiornamenti. Alla prossima.



venerdì 19 aprile 2019

Shopping nell'armadio e non solo...

Approfitto di questo periodo di meritata ed agognata vacanza per aggiornare il mio blog. Mi accorgo di avere meno necessità di scrivere dato che ho raggiunto un certo equilibrio nel mio processo di semplificazione. 

Mi godo i miei spazi semplificati ed ordinati, il mio guardaroba semplice e la gioia di non aver davvero bisogno di nulla. Non ho nemmeno il desiderio di andare a fare shopping dato che ho più che abbastanza e di questo voglio essere riconoscente a Dio. 


Condivido solo questa nuova esperienza: si era parlato di poter fare shopping nel proprio armadio, andando di tanto in tanto a recuperare quei capi che magari sono rimasti nascosti in qualche angolo e che riscopriamo essere utili ed adatti al momento presente. 

Io ho fatto un'esperienza simile riorganizzando e sistemando le piante da interno ed esterno. Con le belle giornate ho deciso di acquistare qualche potunia e piantarle in un vaso per decorare il balcone. Ne ho approfittato per spostare i ciclamini che avevo all'esterno, uno è stato utilizzato in casa con un bel sottovaso bianco e l'altro è stato piantato fuori in una ciotola di terracotta. 

La pianta grassa, molto grande, che era contenuta nella ciotola, è stata piantata in un vaso di vetro che avevo in casa e che attualmente conteneva una candela. Ho poi preso dei piccoli germogli di piante grasse e le ho piantate in qualche vasetto carino che vagava per la casa inutilizzato. 

Non è servito acquistare granché ma è bastato riutilizzare  ciò che già avevo a disposizione e riorganizzare. Ora il mio giardino roccioso è più fiorito e il salotto è decorato con qualche  pianta in più. Un altro modo di fare  shopping in casa, anche se non necessariamente nell'armadio.

Approfitto per augurare a tutte le mie lettrici una serena Pasqua con i vostri cari e che possiamo ricordare che il motivo della festa è sempre e solo Gesù che ha pagato al posto nostro, che è morto ma ora vive. 

 Fatemi avere i vostri commenti.