venerdì 25 luglio 2014

Libera la tua mente per poter liberare la tua casa.

Anche oggi condivido un post di  autrice del blog 365 Less Things. Mi è piaciuto davvero molto dato che,   come tipico dei suoi post,  è breve ma profondo ed utilissimo spunto per liberarci del superfluo intorno a noi.  

I calici da cocktail sono quelli che uso di più ed hanno questa forma.


L'autrice afferma che la parte più difficile del  decluttering avviene nella nostra mente. Non è il  clutter in sè ad essere il vero problema ma sono le idee preconcette che abbiamo su ciò dovremmo, potremmo e dobbiamo conservare o su ciò di cui  non possiamo fare a meno. Se questi pensieri ti impediscono di liberarti del superfluo, è ora di liberare la tua mente. 
Metti in discussione ogni pensiero relativo a ciò che dovresti, devi ed hai lo spazio di tenere anche se quella cosa non  ti serve o non la vuoi.
Ripensa  a ciò che è davvero importante per te davanti a  quegli oggetti che senti di non poter lasciare andare.

Spesso ci sentiamo combattute. Abbiamo  il desiderio di avere più spazio, o di far sì che il nostro  spazio sia meno complicato dalle cose; ma allo stesso tempo vogliamo rimanere legati alle cose per abitudini che abbiamo da una vita.

Stabilisci le tue priorità, fai le tue scelte, fai degli scambi, chiamalo come vuoi ma la tua vita sarà più ricca e non deprivata, se riuscirai a creare un ambiente più semplice e più sereno in cui vivere.

Chi vuole tornare a casa ogni giorno se la troviamo disordinata e piena di cose?

Chi ha voglia di sentire che ci sono una marea infinita di compiti difficili da svolgere, a causa della montagna di cose che devono essere mantenute e gestite.

Chi vuole passare il tempo in un limbo, continuando a rimandare ciò che deve essere fatto e non fare mai nulla?

Non c'è nulla di peggio che finire una giornata stancante e vedere una gran confusione intorno, che deve essere sistemata ora o che dovrà essere sistemata domani.
E' un tormento continuo sentire questa pressione, non porta certo al relax o a una notte di buon riposo.

Decidi quindi ciò che è veramente importante per te e ciò che non lo è.

Se le cose sono più importanti della felicità continua così. Ma se il tuo subconscio sta continuamente pressandoti di semplificare le cose che possiedi forse è ora che tu faccia qualcosa.

Come ho detto ad un'amica questo fine settimana ~ “Una volta che ti rendi conto che stai facendo progressi, occuparti di queste cose non è più un peso".
E la gioia di aver realizzato qualcosa è sempre molto buona per il nostro benessere mentale.

Today’s Mini Mission

Decluttera qualcosa che continui a dire a te stessa che devi tenere anche se non vuoi.


Concludo sempre con la mia esperienza personale. 
Per me è ora molto facile liberarmi di ciò che non uso più, tanto che in particolare nei periodi di stanchezza è diventato la mia valvola di sfogo.

Semplificare, organizzare e lasciare andare le cose intorno a me mi dà molta serenità. Il vivere in un ambiente tranquillo e semplificato, con molti spazi liberi mi aiuta  quando sono stanca.
Ho trascritto la mini mission del giorno perchè io mi trovo  ancora in difficoltà con tutti quei calici e cristalli vari che ho io stessa acquistato e che non uso mai. Io li avrei già fatti sparire, è solo che la mia vocina interiore mi dice..."Forse un giorno li userai per qualche festa futura, quando avrai i nonni più anziani e festeggerete il Natale a casa tua!" . Quindi sono ancora lì.
Il vero progresso è che sono almeno riuscita a toglierli dalla vista e metterli in uno scaffale chiuso (dato che ho eliminato molti altri aggeggi di cucina che non usavo mai e mi si è liberato dello spazio).

Ho tenuto in mostra solo quelli che uso davvero. Chissà se un giorno riuscirò a prendere la decisione e a trovare  per loro la giusta destinazione.
Sono certa che anche questo post sarà di spunto per molte di voi come lo è stato per me. Non mancate di commentare!
A presto!

2 commenti:

  1. Pwrsonalmente ho sperimentato anche il contrario: liberare la casa per liberare la mente! Un toccasana oer la mia famiglia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo con te. Spesso riordinare aiita a ritrovare più serenità e ci dà la sensazione di avere le cose più sotto controllo. Grazie per aver lasciato il tuo commento. A presto.

      Elimina